Prolungamento Metropolitana San Paolo

OPERA
Prolungamento del Collegamento metropolitano Bari Lamasinata – Bari quartiere San Paolo dalla Stazione “Cecilia” alla Stazione “Delle Regioni” – Lotto II

COMMITTENTE
Ferrotramviaria SpA

IMPORTO LAVORI
31 M €

PERIODO
2018 – in corso

SERVIZI
Progettazione preliminare e definitiva, direzione lavori, coordinamento per la sicurezza, assistenza al RUP

STATO AVANZAMENTO

Fase di progettazione

100%

Fase di esecuzione

0%

GRUPPO DI LAVORO

ProgettistaAntonio Di Leo
Responsabile di ProgettoMario Iannone
Coordinatore Sicurezza ProgettazioneNicola Labarile
Staff di progettazionePaola Ruffo, Elvira Lassandro, Luigi De Palma
Direttore dei Lavorin. a.
Coordinatore Sicurezza Esecuzionen. a.
Ufficio Direzione Lavorin. a.

Descrizione

L’intervento in oggetto è inserito nel più ampio piano che prevede la razionalizzazione degli ingressi delle diverse linee ferroviarie nel cosiddetto “nodo di Bari” e la conseguente possibilità della loro integrazione con il sistema del trasporto su strada.

Il collegamento metropolitano in oggetto riveste un’importanza rilevante in termini trasportistici e funzionali, in quanto il nuovo tratto raggiungerà zone del quartiere San Paolo da sempre carenti di collegamenti veloci con la città, favorendone l’integrazione sociale. Il sistema infrastrutturale progettato è il prolungamento della linea metropolitana che, attraverso le sue articolazioni, costituite dalle stazioni, contribuisce, anche, alla riqualificazione e riorganizzazione fisico – funzionale dei siti interessati. L’intervento si integra completamente sia con l’esistente linea della Ferrotramviaria S.p.A. sia con il collegamento del quartiere S. Paolo – Bari-Centrale e contribuisce a configurare un sistema ampiamente ramificato di mobilità.

Alla base delle scelte sono stati posti i criteri della sostenibilità, del minore impatto funzionale e percettivo, dell’ottimizzazione delle caratteristiche tecnico-ferroviarie, della maggiore economia di costruzione e gestione. La quasi totalità del tracciato è previsto in galleria, proprio per essere il meno invasivo possibile, nell’ambito di un territorio già impegnato da presenze funzionalmente complesse.

Il prolungamento si sviluppa dalla progressiva chilometrica 5+709,25 fino a raggiungere il Km 6+636,62.

A partire dalla stazione “Cecilia” fino al termine del tratto metropolitano in progetto, la linea si sviluppa in sotterraneo per una estesa di 712,45 m.

La stazione “delle Regioni”, alla progressiva chilometrica 6+369,15, sarà realizzata a sud del quartiere delle Regioni, su un’area fra il centro del quartiere e la zona di sviluppo industriale di Bari.

L’impostazione tipologica e funzionale della Stazione è frutto dell’adozione di schemi compositivi e distributivi già ampiamente collaudati e adottati nella progettazione della metropolitana per il quartiere San Paolo.

L’intervento si completa con la sistemazione dell’area compresa tra Via Ancona, Via La Pira e Via Sicilia nel Comune di Modugno, che consiste nella realizzazione di un parcheggio con stalli per auto, motocicli e biciclette, ampie aree a verde, aree giochi per bambini e due aree pedonali di ritrovo. Tale sistemazione permette il completo recupero di un’area periferica a tutt’oggi in stato di abbandono.